La tecnologia nei percorsi educativi per adulti ristretti

Il 28 ottobre sono stati presentati a Rebibbia i risultati finali del progetto Erasmus STEPs incentrato sulle pratiche educative e innovative in contesti carcerari per il reinserimento nella società civile. Nel corso del convegno nazionale “La tecnologia nei percorsi educativi per adulti ristretti”, sono stati illustrati gli esiti del progetto triennale che ha coinvolto EPEEK in Grecia, i partner di 2nd Chance School di Larissa, il CPIA1 di Roma e le organizzazioni non governative Kerigma in Portogallo e C.I.P. Citizens in Power di Cipro, e si è articolato in sezioni di indagine e ricerca e nella creazione di Virtual Room per favorire l’elaborazione del reato.

Le storie di reato hanno allestito gli ambienti virtuali.

Per il CPIA1 di Roma il percorso è stato realizzato all’interno della Casa Circondariale Femminile di Rebibbia e raccolto nel blog del CPIA 1 di Roma:

Blog del CPIA 1 di Roma

Per approfondire e per vedere i video realizzati:

Link all’articolo – https://epale.ec.europa.eu/it/blog/progetto-erasmus-steps-presentati-rebibbia-risultati-finali-e-buone-pratiche-dal-territorio?fbclid=IwAR2_b7vkdOK_rbNtb56YoYU_PN63IJ2DbJOGikSVKrFz7-yQ-vRqGKIza6Y