DPCM 3 novembre – Indicazioni specifiche

Con nota prot. n. 1990 del 5 novembre 2020, il Ministero dell’Istruzione – Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – dà indicazioni specifiche in merito all’applicazione del DPCM 3 novembre.

In sintesi:

  • i corsi di istruzione serale per gli adulti (parimenti alle istituzioni scolastiche di secondi grado, percorsi IeFP presso le istituzioni soclastiche, ITS e IFTS) adottano le misure previste in materia di autonomia didattica e organizzativa in modo che il 100% delle attività sia svolto tramite il ricorso alla DDI
  • sono garantire le attività svolte presso le scuole con sedi carcerarie secondo le modalità da concordare con i direttori degli istituti penitenziari tenendo conto della peculiarità dell’utenza e del più generale compito rieducativo affidato al nostro ordinamento all’istruzione carceraria”
  • l’istruzione degli adulti realizzata attraverso i CPIA – la cui offerta formativa rientra nel primo ciclo di istruzione – continua in presenza. Tali percorsi – viene precisato – prevedono già la possibilità per i corsisti di fruire a distanza del 20% del monte ore didattico

La nota prot. n. 1990 del 5 novembre 2020