Documentazione CIVIS VI

Il Gruppo Tecnico CIVIS VI ha elaborato modelli di documentazione relativi al progetto a supporto dei CPIA.

A. Registro delle attività corsuali. Il registro deve essere consegnato in formato cartaceo al docente responsabile del corso di lingua italiana con un numero di pagine sufficienti per l’intera durata del corso. Deve essere compilato come da indicazioni presenti nelle ultime pagine del registro: Modello di registro delle attività corsuali – CIVIS VI

Allegato 2 – MODELLO-DI-REGISTRO-DELLE-ATTIVITA-CORSUALI-CIVIS-VI-CON DaD-Aggiornato

 

B. Incarichi e contratti per personale interno ed esterno che opera nell’ambito del progetto. I modelli di incarico e di contratto possono essere utilizzati dalla segreterie dei CPIA. Le ore di docenza sono segnate nell’apposito Registro della attività corsuali mentre quelle di tutoraggio devono essere segnate in un apposito time sheet. Il DSGA e il personale amministrativo deve segnare le ore effettuate in un apposito time sheet. Le ore effettuate nell’ambito del progetto devono essere effettuate al di fuori dal proprio orario di servizio.

 

C. Modello scheda comunicazione avvio corsi. Contestualmente alla imputazione corretta dei dati degli iscritti e della data di avvio del corso nel programma Gestionale CIVIS VI, è richiesta una formale comunicazione al Dirigente Scolastico Einaudi-Scarpa di Montebelluna, partner operativo di Progetto (info@iiseinaudiscarpa.gov.it) e alla prof.ssa Maria Fiano (maria.fiano@istruzioneveneto.it)

 

D. Modello di Attestato di frequenza per i moduli formativi specifici. A conclusione dei moduli volti ad un approfondimento linguistico, e finalizzati al conseguimento di documenti specifici (ad es. patente di guida, licenze, certificazione HCCP, ecc.) della durata di 20 ore, i CPIA possono produrre un attestato di questo tipo.

Gli attestati di fine corso per i moduli formativi che attestano l’accertamento linguistico per i livelli prea A1, A1, A2 e B1 sono scaricabili direttamente dal Programma Gestionale CIVIS VI a conclusione dei corsi, inserite frequenza e valutazione.

 

E. Registro d’esame. A conclusione di ogni corso CIVIS il CPIA predispone un registro specifico numerato per il test finale (che rimane agli atti dell’ufficio amministrativo, come altresì restano archiviate le singole prove degli studenti). Il registro riporta:

  • la data e l’ora (di inizio e termine) delle prove, il luogo,
  • i nominativi e le firme dei docenti della commissione,
  • lo spazio per redigere il Verbale d’esame (in ultima pagina), nel quale vengono annotate osservazioni riguardanti la regolarità di svolgimento del test in ordine all’identificazione, alla somministrazione e alla valutazione.

Per ogni candidato, il registro contempla una riga nella quale, a fianco delle generalità del candidato è previsto, oltre alla registrazione dei punteggi conseguiti nelle diverse prove, anche uno spazio per la firma di presenza e per il tipo e il numero del documento identificativo.

 

F. Modulo richiesta rimborso spese di viaggio. I CPIA possono rimborsare, a determinate condizioni*, i titoli di trasporto degli studenti che hanno frequentato un corso CIVIS VI:

  • a rendicontazione del corso, su frequenza minima del 70% del monte ore complessivo;
  • alla presentazione di titoli di viaggio di trasporto pubblico di linea (sia abbonamento che singolo biglietto).

* Per i corsi attivati presso sedi diverse dei punti di erogazione del CPIA oppure effettuati in periodi diversi rispetto a quelli ordinamentali.

 

G. Modulo richiesta servizio baby-sitting. Nell’ambito del progetto alcuni servizi complementari – come quello del babysitting – sono gestiti da Veneto Lavoro, partner operativo di progetto. Per fare richiesta del servizio di babysitting è necessario compilare questi due moduli e trasmetterli a: progetti.speciali@venetolavoro.it